Currently browsing tag

politica

L’indipendenza logora

Per certi versi, sembra che l’indipendenza stia diventando l’opposto del potere: quest’ultimo, sosteneva qualcuno, “logora chi non ce l’ha”. L’indipendenza, invece, logora chi ce l’ha, almeno a giudicare dalle ultime vicende relative a pulsioni indipendentiste. Su tutte, spicca la questione catalana, pericolosamente in bilico fra possibile scontro di popoli e …

Massacro a New York

Il massacro di New York con otto persone investite ed uccise la sera di Halloween da un immigrato uzbeko, mostra – neanche ce ne fosse ancora bisogno – che siamo di fronte ad un terrorismo globale col quale tutti devono fare i conti. La dinamica simile a quella di Nizza …

Spagna, quando manca la politica

Nell’ottobre 1962, in occasione della crisi di Cuba, il presidente americano, John F.Kennedy poteva benissimo attaccare l’isola caraibica. I vertici militari consigliarono la Casa Bianca in tal senso, ritenendola l’opzione risolutiva. Kennedy fece però notare loro che se l’America avesse bombardato Cuba, la Russia avrebbe fatto altrettanto su Berlino ovest. …

Austria: i popolari a destra, contro la loro storia

In un’Europa sempre più segnata dalle chiusure nazionaliste, l’Austria svolta decisamente a destra. Nelle elezioni politiche di domenica scorsa, con il 31 per cento dei voti, sono usciti vincitori i popolari dell’Ovp, capeggiati dall’attuale ministro degli Esteri, Sebastian Kurz, su una linea sbilanciata come non mai verso la destra ultraconservatrice. …

Secessioni

Il mondo continua a essere percorso da inquietudini indipendentiste e secessioniste. In linea di massima, si tratta di una tendenza antistorica e illogica, perché le sfide che l’umanità si trova di fronte sono ormai di portata globale, per cui diventa imperativo unire le forze, piuttosto che rannicchiarsi all’interno di confini …

Spagna, tensione sempre più alta

Dopo un’attesa durata sin troppo a lungo, Re Felipe è intervenuto sulla questione catalana. Un messaggio nel quale, visibilmente teso, ha ribadito il suo ruolo di garante della Costituzione e dello Stato di diritto. E fin qui tutto bene. Meno bene invece quando, fermo restando il giusto richiamo all’unità nazionale, …