Currently browsing tag

politica

La scommessa della finanziaria giallo-verde

Per il 2019 l’impegno preso con l’Europa, ma ancor più con noi stessi come Paese, nel perseguire l’indispensabile percorso di risanamento delle nostre finanze, era un rapporto deficit/Pil dello 0,8 per cento. Poi l’Unione europea, come sempre avviene in occasione di una legge di bilancio di uno qualsiasi dei suoi …

Aperture domenicali? No grazie!

Ci voleva il governo giallo-verde per porre finalmente in discussione il dogma delle aperture domenicali indiscriminate. Una deregulation in nome di un consumismo pervasivo, assunto come unico riferimento del nostro vivere, in cui, parafrasando Cartesio si potrebbe quasi dire: “consumo, dunque sono”. E non pare avere alcuna importanza se milioni …

8 Settembre

  Otto settembre 1943. Il capo del Governo, maresciallo d’Italia Pietro Badoglio, legge dai microfoni della radio il seguente messaggio agli italiani: <<Il governo italiano, riconosciuta la impossibilità di continuare la impari lotta contro la soverchiante potenza avversaria, nell’intento di risparmiare ulteriori e più gravi sciagure alla Nazione, ha chiesto …

John McCain: il sogno di un’America aperta al mondo

John McCain, sconfitto da Barack Obama nella corsa alla Casa Bianca nel 2008, e scomparso nei giorni scorsi ad 82 anni, apparteneva a quella categoria di leader politici che, pur dotati di tutte le doti necessarie: carattere, idee e visione da statista, non riescono a coronare la loro carriera approdando …

Spagna: per Sanchez, banco di prova la questione catalana

Per il nuovo governo guidato da Pedro Sanchez, un significativo banco di prova sarà la questione catalana. In un’intervista al quotidiano El Pais, il nuovo premier ha detto che è finito il tempo in cui era lo stesso governo a complicare il percorso verso una possibile soluzione. Non dimentichiamo che …

Qualunque? Ma sono le elezioni

A proposito delle elezioni, un famoso giornalista, più o meno, così scrive: “ L’ aveva fondato *** che, da buon teatrante, autore di commedie senza pretese, ma di grande mestiere, aveva vivissimo il senso del pubblico e sapeva coglierne a volo gli umori. Questi umori erano soprattutto dei malumori provocati, …

Il sogno spezzato di Robert Kennedy

Dopo la vittoria alle primarie in California, stava per ottenere la nomination del Partito democratico per la Casa Bianca, con buone probabilità di vincere le presidenziali del novembre successivo. Fu però ucciso quella stessa sera, appena sceso dal palco, da un attentatore sbucato d’improvviso tra la folla che applaudiva. Era …