Gianni Bottalico su articolo Mario Draghi:
ha ragione, serve un cambio di mentalità

Scrivevo ieri l’altro su Agenda Domani che occorre un cambio di mentalità sul debito pubblico. Esso non è mai un problema per gli Stati a differenza di quel che si è voluto fare credere nel decennio scorso.

Occorre agire “da subito” con misure pubbliche a sostegno dell’economia in seguito ai danni enormi provocati dal coronavirus. Farlo fra qualche mese potrebbe risultare impossibile a scongiurare derive non più componibili in un quadro di democrazia.

Pertanto, non posso che associarmi all’appello che Mario Draghi ha rivolto ieri sul FT all’Europa affinché superi le paure di aumentare il debito pubblico nella misura che serve per fronteggiare l’emergenza, perché si deve spendere subito (“la velocità è assolutamente essenziale”), sapendo che ciò, come in guerra, non significherà più debito da ripagare perché i debiti si possono anche, e si devono, cancellare in determinate situazioni.
Invito tutti, in particolare chi ricopre dei ruoli di responsabilità pubblica, a qualunque livello, a diffondere e sostenere nella pubblica opinione questo appello dell’ex presidente della Bce.

L’articolo di Mario Draghi sul Financial Times

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.