Currently browsing author

Carlo Baviera

Popolari: ancora attuali, dopo cento anni

Come poter attualizzare il pensiero e l’apporto “popolare” dopo 100 anni di storia? Cento anni in cui, sia nel periodo “aventiniano” con l’opposizione alla dittatura, che durante la Resistenza, che nella stesura del testo Costituzionale e nella ricostruzione democratica, da quella cultura politica e dall’impegno di molti suoi uomini significativi …

Lo “sceriffo d’Italia” imperversa, ma il clima incombe

Il Ministro degli Interni continua come un rullo ad assumere provvedimenti per risolvere, secondo i suoi canoni, la questione immigrazione. Ultimo della serie la “distruzione del modello Riace” e la “deportazione” (usiamo i termini che l’opposizione ha lanciato per dimostrare l’ennesima trovata delMinistro) dei richiedenti asilo e dei rifugiati. Al …

Lotta alla povertà e nuove politiche economiche

La riduzione della povertà passa dalle politiche economiche. Prendendo spunto da quanto Gianni Bottalico scrive su queste pagine (vedi <La riduzione della povertà passa dalle politiche economiche> del 18 novembre 2018) “Dal 1999 al 2013, il numero di persone nel mondo che vivono sotto la soglia di povertà estrema è …

Manca un popolo

Bernard-Henri Lévy su La Stampa (19 agosto e 1 settembre) ha lanciato due messaggi che sinteticamente possiamo riassumere in “Manca un popolo”. Sembra un paradosso in tempo di populismo? Eppure questo è il rischio o, peggio, la realtà. Di questo filosofo e pensatore, per certi versi contraddittorio, non conosco il …

Per un nuovo umanesimo europeo

Si legge sui giornali già da qualche tempo che, sia a livello nazionale che in vista delle prossime europee, le forze politiche si riposizionano e cercano di ristrutturarsi. Le classiche divisioni fra destra e sinistra, fra conservatori e progressisti, sono saltati (anche se restano tutti interi e validi i motivi …

Il sovranismo è (quasi) sempre di destra!

Continuano nei commenti che leggo su FB le polemiche sul <sovranismo>. Parliamoci chiaro: tutti siamo convinti che la sovranità è dei cittadini e nessuno può arrogarsi il diritto di sostituirsi a loro, per nessun motivo. Però, al di là degli argomenti filosofici o costituzionali che accampano i nuovi difensori del …

Quieora: la sinistra DC, i problemi del Paese, un vero riformismo

Quieora, che aveva iniziato ad essere pubblicato subito dopo il “sessantotto” (aprile del 1969) e continuato nei primissimi anni settanta, promossa dal gruppo della sinistra democristiana, è rimasta nell’immaginario come una delle esperienze importanti per l’impegno locale, nel Monferrato e nella città di Casale. Ripercorrerne la storia significa riproporre un …