Currently browsing author

Alessandro Mormile

Il distanziamento relazionale di Carmen

L’opera di Bizet, ricondotta alla sua straniante tragicità, nello spettacolo curato dalla Società Culturale “Francesco Tamagno” per l’iniziativa Cortili ad Arte a Torino. L’idea, alla Società Culturale Artisti Lirici Torinesi “Francesco Tamagno” di Torino, che fa capo alla presidenza di Angelica Frassetto, era già venuta l’anno scorso, quando si era lanciata …

Il tramonto come annientamento dell’essere

Il Quartetto di Cremona e il mezzosoprano Anna Maria Chiuri in una serata concertistica nell’ambito degli appuntamenti della rassegna “Contaminazioni liriche” a Savona Dagli spalti della Fortezza Priamar, il 3 agosto, non si può godere del tramonto, il cielo è carico di nubi e soffia un forte vento di tempesta, …

Una notte al museo

Un buon cast salva il deludente allestimento de Il trovatore di Verdi al Teatro alla Scala. Il soggetto del Il trovatore di Verdi è già di per sé tortuoso, ambientato in un medioevo oscuro e ferrigno, di trovatori, uomini d’arme, streghe e ardenti amori romantici. Non è opera facile da …

Il simbolismo cosmico di “Tristan und Isolde”

L’opera di Wagner apre con successo la stagione del Teatro Comunale di Bologna. C’è una componente che mai dovrebbe mancare ad un allestimento di Tristan und Isolde di Richard Wagner: il desiderio di “celebrare” l’anelito all’eterno naufragio nell’immensità indistinta della notte. Si deve percepire quel senso di solitudine che pervade le …