Currently browsing author

Stefano Passaggio

Meno parlamentari, più qualità?

Approssimandosi il referendum costituzionale, colgo l’occasione di ritrovare, dopo i mesi di chiusura per il virus, uno dei miei “guru” politici per fare con lui una riflessione. Flipot è un vecchio sindacalista cattocomunista, ottimo conoscitore e un tempo protagonista diretto della politica torinese e non. Il nostro colloquio avviene lungo …

Gli anniversari dimenticati e le nostre speranze

Di molte personalità, italiane e non, quest’anno si ricorda il centenario della loro nascita, ma le loro celebrazioni sono state ridimensionate a causa del virus. Alcune figure sono molto note, altre meno, qui ne possiamo ricordare alcune, rispettandone rigorosamente l’ordine cronologico. A gennaio abbiamo avuto quello del regista Federico Fellini …

Gli Stati “generali” e la nazione degradata

Mentre i soliti miei tre amici lettori leggeranno queste righe, molto probabilmente si staranno già svolgendo gli “Stati generali” della nazione, voluti da Conte, e speriamo che si concludano con un grande successo, non mediatico, ma di produzione di contenuti e di iniziative a favore di una forte ripresa del …

FCA straniera? Di chi è la colpa?

Se questo articolo fosse una fiaba potrebbe iniziare così: “C’era una volta, in un paese lontano lontano, una grande industria che si chiamava Fiat. Era talmente legata alla sua terra d’origine che conteneva, nel suo nome, il riferimento alla nazione e alla città dove era nata, unica azienda al mondo, …

Giordani, questo sconosciuto

In questa primavera tragica sono passati in secondo piano molti anniversari che, in tempi normali, sarebbero stati meglio ricordati. Tra questi ne rammentiamo uno. Circa quarant’anni fa, il 18 aprile 1980, moriva Igino Giordani, oggi più conosciuto come “Foco”, il nome con cui lo si chiamava nel Movimento dei Focolari, …

L’Europa dalla favola alla parabola

“Il morbo infuria, il pan ci manca, sul ponte sventola bandiera bianca”. Non vorremmo trovarci anche noi, oggi, nelle condizioni di quei cittadini che dovettero capitolare di fronte alla peste e agli austriaci, nel 1848, come è così riassunto dal patriota Arnaldo Fusinato nella sua poesia “L’ultima ora di Venezia”. …

La pastorale della comunicazione ai tempi del virus

La prudenza da osservare per limitare la diffusione del virus che, tra l’altro, suggerisce di ridurre al minimo i contatti interpersonali e, conseguentemente le riunioni, ha impresso una fortissima accelerazione anche alle comunità religiose e al loro modo di ritrovarsi, inaugurando quella che potremo definire una sorta di “pastorale on …